Tools

Premessa

I dati e gli strumenti analitici che utilizziamo sono forniti dal sito Wyscout, piattaforma a pagamento utilizzata da molti professionisti del settore. Portano comunque un fisiologico margine di errore  e di imprecisione, legato alle situazioni di campo. Per fare un esempio: la palla calciata fuori dal campo per permettere i soccorsi a un giocatore infortunato viene considerata palla persa.

Le statistiche cui facciamo riferimento sono simili a quelle utilizzate negli sport USA, anche se il grado di approfondimento non può essere lo stesso, perché uno sport come il calcio è più fluido nel suo sviluppo e nelle sue variabili rispetto ad altri sport, in particolare quelli “americani”, e quindi meno ascrivibile a un numero di soluzioni finite. Per fare un paragone col basket, ad esempio, una delle differenze sostanziali tra i due sport (a parte LA differenza, e cioè che uno si gioca con le mani e l’altro con i piedi) è data dal fatto che nel calcio non c’è nessun cronometro che comanda il tempo massimo di un’azione. Di conseguenza, i modi per andare a conquistare un punto sono potenzialmente infiniti tanto nel tempo quanto nella dinamica. Nel basket, invece, la necessità di ottenere il risultato entro una scadenza temporale ben precisa fa sì che molti gesti e molte situazioni di gioco siano assai più codificate e dunque quantificabili. In altre parole, da un lato è vero che il calcio per sua stessa natura è meno soggetto ad analisi di tipo statistico e “matematico” tout court, ma allo stesso tempo crediamo che applicare l’analisi dei numeri al calcio non sia impossibile né inutile, perché nel calcio come in tutti gli sport non è tutto frutto del caso o della fortuna, e sempre di più gli stessi allenatori, direttori sportivi e talent scout si basano su dati statistici per osservare e interpretare il gioco dei singoli calciatori e delle squadre. 

In conclusione: il nostro lavoro si concentrerà principalmente su scale per così dire “macroscopiche” (ad esempio, tutti i gol di un attaccante nella stagione), cercando di delineare un trend, un andamento, e provando a fornire valutazioni oggettive non tanto sulla singola giocata ma sull’insieme delle stesse, per cercare di capire cosa accade sul terreno di gioco quando il campione di dati è abbastanza grande per poter essere analizzato. Ovviamente il procedimento è “empirico” e le modalità sono in continua evoluzione. Certo è che non abbiamo la pretesa di essere dalla parte della ragione e che il nostro metodo di valutazione sia vero al 100%. 

Se alcuni numeri dovessero subire modifiche sarà solo per correggere l’errore e non per altre motivazioni.

TOOLS DI SQUADRA

Schieramento:

E’ la mappa che riporta la disposizione in campo dei giocatori di ciascuna squadra, e le eventuali variazioni di modulo all’interno della partita (con relativo minutaggio). Utile a capire quando e come la formazione viene cambiata dall’allenatore.

Pass-Map:

E’ la mappa che riporta le linee di passaggio e la disposizione in campo dei giocatori. E’ molto utile per capire come e quanto i calciatori della stessa squadra interagiscono tra di loro, e per individuare le posizioni medie dei calciatori in fase di possesso palla.

Tiri:

Tutti i tiri tentati da una squadra durante il corso del match, e il loro esito. 

Possesso Palla:

Il più classico dei dati suddiviso in fasce di 15 minuti e calcolato in percentuale. I palloni colorati segnalano eventuali gol segnati dalle squadre.

Palle Perse e Palle Recuperate:

Come e dove vengono persi e recuperati i palloni, e da chi. É possibile selezionare un giocatore in particolare mentre le righe gialle sono le palle perse “sanguinose”, ossia quelle che portano ad un tiro dell’avversario.

Intercetti:

Una mappa che riporta i palloni catturati dalla difesa nel momento in cui l’attaccante cerca il passaggio o perde il contatto con il pallone. Sono diversi dai contrasti difensivi, perché nel caso degli intercetti l’attaccante non è in stretto contatto con il pallone. Ad esempio, anche le palle ribattute dopo un tiro fanno parte di questa casistica.

Duelli:

questi dati verranno presi in esame sopratutto da un punto di vista numerico (quanti duelli si sono giocati? Da quali calciatori? In quale zona del campo?), e con qualche focus di campo (per intendersi, qualche fermo immagine della situazione sul campo da gioco). Lo scopo è individuare le tendenze di una squadra o di un singolo calciatore in quanto ad aggressività, passività ed efficacia in fase di non possesso palla.

Spazzate:

Si tratta di uno di quei dati utilizzati maggiormente per capire quanto uno squadra tende ad utilizzare ( o non utilizzare) un gioco propositivo basato sul palleggio.

Passaggi:

Indica numero, direzione e destinazione dei passaggi. Prendere in esame quelli in avanti ad esempio, può offrire una verifica dell’efficenza offensiva e di costruzione di gioco di una squadra.

Lanci Lunghi:

quanto una squadra li utilizza, in che modo (quali sono le combinazioni più utilizzate dalla squadra) e quanto incidono sul risultato del campo.

PPDA (Passed allowed Per Defensive Action):

è il rapporto tra i passaggi effettuati dalla squadra avversaria in una determinata zona di campo (per convenzione i primi 60 metri di campo avversari) e gli interventi difensivi effettuati (tackle, intercetti) nella medesima zona di campo dalla squadra in questione. Pertanto, per come è costruito, più basso è il valore del rapporto, maggiore è l’intensità del pressing della squadra. É un indice che risponde – seppur parzialmente – alle domande circa l’efficacia del pressing da parte di una squadra.

 

TOOLS INDIVIDUALI

PORTIERI

Parate:

Da che zona del campo subisce i tiri nello specchio della porta e in quale porzione dello specchio compie la parata o subisce la rete.

Uscite:

Quante volte è chiamato a lasciare la comfort zone della porta? Quanto è efficace?

Lanci Lunghi e Passaggi Corti:

In che modo serve i propri compagni? Quanto è preciso?

 

GIOCATORI DI MOVIMENTO

Heatmap:

Quale zone del campo “calca”? Con quale costanza?

Azioni totali/riuscite (percentuale):

Il numero di azioni in cui un giocatore viene coinvolto. Non solo azioni “offensive” ma anche difensive. Sponde, passaggi, spazzate, cross, dribbling, ecc.

Tiri/in porta (percentuale):

Quantità dei tiri e posizionamento grazie alla mappa.

Gol:

Numero dei gol e posizione da cui è avvenuto il tiro.

Assist:

Numero di assist e posizione al momento del passaggio.

Second Assist:

detti anche Hockey Passes, sono i passaggi che favoriscono il successivo assist, e quindi il gol. Sono importanti per capire che ha iniziato a costruire l’azione pericolosa. Calcolabili solo se portano ad un gol.

Allungo:

numero di azioni in cui il calciatore in possesso di palla allunga la stessa e prova a superare l’uomo in corsa (diverso dal dribbling).

Passaggi/accurati (percentuale):

passaggi totali effettuati da un calciatore.

Lanci lunghi/accurati (percentuale):

Passaggi filtranti/accurati (percentuale):

Si intendono quei passaggi che cercano di mettere il calciatore in ricezione nelle condizioni di trovarsi in buona posizione per il tiro in porta.

Passaggi trequarti avversaria/accurati (percentuale):

numero di passaggi avvenuti nell’ultima porzione di campo.

Passaggi in area/accurati (percentuale):

Quanti passaggi serve all’interno dell’aera di rigore avversaria un calciatore?

Passaggi ricevuti (numero):

Numero di passaggi che un calciatore riceve.

Cross/accurati (percentuale):

Numero di cross effettuati da un calciatore.

Intercetti (numero):

quanti palloni un giocatore intercetta? Non necessariamente deve essere una palla riconquistata (possesso acquisito), ma può essere anche una palla toccata per sventare un pericolo (ad esempio un colpo di testa su calcio d’angolo a liberare l’area).

Duelli difensivi/vinti (percentuale):

il numero di volte in cui un determinato calciatore si trova a dover affrontare una situazione difensiva (contrasto, dribbling subìto, ecc). Se il calciatore non si lascia superare – ma non necessariamente deve vincere il contrasto o rubare il pallone – sarà un duello vinto. Se commette fallo oppure si fa dribblare, sarà un duello perso.

Duelli offensivi/vinti (percentuale):

il numero di azioni in cui il giocatore della squadra che propone un’azione offensiva si vede coinvolto e riesce a produrre un vantaggio (i dribbling vengono inseriti all’interno di questa voce).

Dribbling/riusciti (percentuale): 

si intende il numero di uno contro uno in cui il portatore di palla ha uno duello diretto con un avversario. Si considera riuscito se riesce a concretizzare un vantaggio (fallo subito, superamento uomo, pallone che passa per un compagno, ecc.).

Palle perse/propria metà campo (percentuale):

Palle recuperate/ metà campo avversaria (percentuale):